Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.

  • Home

Lunedi 13 Giugno Ore 21 - TRILOGIA, un viaggio negli audiovisivi fotografici

 
 
Fabio Mignanelli e Teofilo Celani
 
PULCINELLA LA VITA E’ TROPPO STRANA
Fabio Mignanelli ha realizzato il suo racconto fotografico nella caratteristica via di ‘Spaccanapoli’.
Con questo racconto ha partecipato (e vinto) il contest FIAF Regione Marche ‘Autore dell’Anno 2020’; presidente di giuria: Denis Curti, probabilmente il più importante storico della fotografia italiana vivente. 
Teofilo Celani, all’epoca del concorso Delegato FIAF Regione Marche, propone all'amico Mignanelli di realizzare un Audiovisivo fotografico, di cui avrebbe curato personalmente il montaggio ed il sonoro. Dalla collaborazione tra questi due Autori nasce l’audiovisivo: Pulcinella la vita è troppo strana.
L’opera è divisa in due parti; nella prima, si narra della Napoli gioiosamente rumorosa. Nella seconda parte si narra della Napoli più intima, poetica e, probabilmente, più vera.
L’opera si conclude con dei versi scritti dallo stesso Mignanelli:

“Napoli, casa di Pulcinella,

dove il ritmo è sempre presente ad ogni angolo e situazione,

dove i contrasti sono il soggetto principale,

dove l’arte di arrangiarsi è la padrona di casa,

dove il calore della gente ti coinvolge,

dove il tempo non ha tempo,

dove, se ti fermi un instante, ti rendi conto che la vita è troppo strana”.

INCLUSIONI

‘Inclusioni’ è un racconto fotografico realizzato da Fabio Mignanelli su incarico della Azienda sociale territoriale di Jesi. Riguarda la vicenda personale di 5 giovani, salvati dal naufragio di barconi, dai natanti di Open Arms, ed avviati ad un progetto di inclusione sociale e lavorativo.

Il racconto è, poi, confluito in un libro fotografico che reca lo stesso titolo ‘Inclusioni’.

Teofilo Celani, ricevuto in dono, il libro fotografico, ha proposto, nuovamente a Fabio, di realizzare un audiovisivo fotografico, di cui avrebbe curato il montaggio ed il sonoro, su testi di Claudio Colotti.

L’audiovisivo sta partecipando a diversi contest nazionali ed internazionali con risultati incoraggianti.

INVISIBILE TEMPO

E’ l’opera più meditata e matura del nostro Fabio Mignanelli. Si narra della vita giornaliera delle suore di clausura del Monastero delle Passioniste di Loreto. Mignanelli ha lavorato a lungo al progetto del racconto. Anche questa opera è, poi, stata raccolta in un libro fotografico.

Teofilo Celani, non appena ha potuto vedere il libro fotografico, ha immediatamente proposto al Mignanelli di realizzare un audiovisivo fotografico, opportunamente destinato ai concorsi nazionali ed internazionali per l’anno 2023.

Non è stato semplice riproporre lo spirito del luogo; l’energia, la pace, la letizia.

Ma valeva la pena di tentare.

LOCANDINA BELFORTE DEL CHIENTI

Martedi 7 Giugno Serata Editing " Un lavoro ben fatto"

Serata dedicata all'editing degli scatti realizzati per il progetto UN LAVORO BEN FATTO, incentrata sulla suddivisione e scelta delle fotografie seguendo una traccia scritta, provando a mettere in pratica gli insegnamenti e i suggerimenti appresi durante il corso di Claudio Colotti.
Troverete una sinossi, una dichiarazione d'intenti e un suggerimento di sequenza: quello che faremo martedì sarà quindi dividere le fotografie in base a questa traccia più o meno dettagliata, per poter poi creare una o più  sequenza fotografiche, che poi convoglieranno nel "nostro" RACCONTO FOTOGRAFICO dell'intero progetto.
Questo racconto per immagini con una sequenza studiata diventerà poi una mostra.
 
L'occasione per tutti è quella di imparare anche come scegliere le proprie foto, per chi le ha fatte ... ma anche leggere le foto altrui, per chi non ha potuto farle in prima persona. Non esistono infatti foto giuste o sbagliate, dipende da cosa e come si vuole dire o scegliere.
Non mancate quindi perché come tutte le volte magari ci divertiamo imparando qualcosa insieme.
 
 
LOCANDINA editing lavoro bene fatto

Martedi 17 Maggio ore 21:00 -

c/o Casa ECOLOGICA Belforte del Chienti
 
GIANLUCA BOCCI ci presenta il suo libro 
 
"SAI PERCHE' LE TUE FOTO FANNO SCHIFO?"
 
Una guida ragionata sul linguaggio fotografico e sui meccanismi che si innescano quando vogliamo raccontare qualcosa per immagini. "Lo schifo è solo negli occhi di chi guarda" ma, conoscendo come nasce questo schifo, il fotografo può migliorare l'efficacia delle proprie fotografie.
 
 
gianluca bocci
 

Altri articoli...